Il ragazzo della via Gluck (Celentano): accordi chitarra e testo

Benvenuti su La-Chitarra.it

note musicali

Qui potete trovare informazioni musicali, testi e spartiti di canzoni, accordare on line la vostra chitarra e imparare moltissimi accordi. Servizio gratuito e libero!

 

Men¨ di navigazione

Links Sponsorizzati

Programma gratuito

ACCORDI E TESTO "IL RAGAZZO DELLA VIA GLUCK" DI ADRIANO CELENTANO

 

celentano

Titolo: IL RAGAZZO DELLA VIA GLUCK

Anno d'uscita: 1966

Tipo di Album: Singolo

Artista: Adriano Celentano

Tonalità della canzone: RE

Cambiare la tonalità

Webmaster:
Simone Bortignon
30 anni, chitarrista.
Modulo Contatti

_ á

Informazioni sulla canzone: "Il ragazzo della via Gluck" è il titolo di una famosa canzone dell'artista Adriano Celentano. Il testo fu scritto in collaborazione con Luciano Beretta e Miki Del Prete mentre la musica fu scritta dallo stesso Celentano. Il ragazzo della via Gluck uscì nel 1966 insieme alla canzone "Chi era lui" e riscosse subito un grande successo, tanto che ancora adesso la canzone è considerata una delle più famose di Adriano Celentano. Gli accordi per chitarra de Il ragazzo della via Gluck sono solo tre.

Condividi su: _ ___ ___ Share on Myspace

Testo e accordi Il ragazzo della via Gluck: download testo accordi _ Scarica la canzone:


Questi sono gli accordi della canzone: RE
Accordo di RE (D)
LA7
Accordo di LA7 (A7)
SIm
Accordo di SIm (Bm)


_________RE________ LA7
Questa è la storia di uno di noi,
___::::::::_LA7 ____________RE
anche lui nato per caso in via Gluck,
__::::RE ______LA7
in una casa fuori città…
__:::LA7 ___________RE
gente tranquilla che lavorava.
_____::::SIm______________RE
Là dove c’era l’erba ora c’è una città
__:::SIm _________________________RE
e quella casa in mezzo al verde ormai dove sarà?

Questo ragazzo della via Gluk
si divertiva a giocare con me,
ma un giorno disse: “ vado in città!”
e lo diceva mentre piangeva;
Io gli domando: “Amico non sei contento?
Vai finalmente a stare in città!
Là troverai le cose che non hai avuto qui!
Potrai lavarti in casa senza andar giù nel cortile!”

“Mio caro amico - disse - qui sono nato
e in questa casa ora lascio il mio cuore!
Ma come fai a non capire…
è una fortuna per voi che restate
a piedi nudi a giocare nei prati
mentre là in centro io respiro il cemento!

Ma verrà un giorno che ritornerò ancora qui…
e sentirò l’amico treno che fischia così: Wa wa”.

Passano gli anni… ma otto son lunghi
però quel ragazzo ne ha fatta di strada,
ma non si scorda la sua prima casa,
ora coi soldi lui può comperarla…
Torna e non trova gli amici che aveva,
solo case su case… catrame e cemento!

Là dove c’era l’erba ora c’è una città
e quella casa in mezzo al verde, ormai, dove sarà?

 

Tracce dell'Album:

1. Non ti accorgevi di me
2. Ti penso e cambia il mondo
3. Facciamo finta che sia vero
4. Non so pi¨ cosa fare
5. Anna parte
6. Fuoco nel vento
7. La cumbia di chi cambia
8. La mezza luna
9. Il mutuo

ModalitÓ di pagamento:
Carta di credito e PostePay

Tempi di Consegna:
Da 1 a 5 giorni (a scelta)

 

COMMENTI

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Newsletter

Vuoi essere aggiornato/a sulle novità di La-Chitarra.it? Iscriviti: facile e gratuito!

 

 

Articolo Consigliato

Ultimi Spartiti Inseriti

Ritrovaci su Facebook